lunedì 26 marzo 2012

Lasagne al pesto di broccoli, per salutare l'inverno


La stragrande maggioranza delle persone si sa, non ama l'inverno, non ama il freddo e le sue corte giornate apparentemente spoglie e un po' grigie. Tantissime persone salutano con gioa e si rallegrano dell'arrivo della primavera, tutto un turbine di colori, profumi e tepore che si scuote nell'aria. E ci sta.
Ma, senza togliere niente alla nostra amata primavera [chi mi segue potrà ben immaginare che il solo fatto di veder sbocciare i fiori sul balcone e in giardino è una vera gioia], insomma, mi pare che il buon vecchio inverno venga scalzato troppo in fretta ed anche un pochino in malo modo, come se il suo freddo passare non serva a nulla. Ed invece è proprio questo un momento così importante, così fondamentale, di riposo per la materia e lo spirito, che precede l'esplosione di vita che è la primavera e cauto ogni anno ritorna a spegnere per un po' il calore assordante dell'estate.
Ed oggi quindi, permettetemi un arrivederci all'inverno, con queste lasagne ormai un po' fuori stagione, ma visto che qualche broccolo nell'orto ha fatto un po' tardi....perché non approfittarne?

Per il pesto:

400 gr di broccolo 
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di pinoli
1 spicchio d'aglio
olio extravergine
sale

Per la besciamella:

500 ml di latte
4 cucchiai di farina
30 gr di burro
sale

E, da non dimenticare, 400 gr di lasagne fresche ;)

Preparate il pesto: fate sbollentare il broccolo in acqua salata per alcuni minuti, finché non sarà tenero. Scolatelo, lasciatelo raffreddare e tenete da parte qualche cimetta. Sbucciate l'aglio, tagliatelo a fettine. Frullate parmigiano, pinoli, aglio e broccolo fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungete poi un filo d'olio e un pizzico di sale.
Preparate la besciamella: sciogliete in un pentolino il burro, aggiungete lentamente la farina mescolando bene, versate il latte lentamente sempre mescolando di modo che non si formino grumi, dopodiché fate raddensare a fuoco molto basso, salando ed eventualmente aggiungendo un pizzico di noce moscata. [Un consiglio: non fate la besciamella troppo densa perché, utilizzando le lasagne a crudo, il tutto risulterebbe troppo asciutto.]
Ora non vi resta che comporre il tutto, alternando strati di lasagne a strati di pesto e besciamella fino ad esaurimento degli ingredienti, aggiungendo qua e là le cimette di broccolo tenute da parte e cospargendo per bene la superficie di parmigiano grattugiato. Infornate a 170° per un'ora circa. [Se vi pare che le vostre lasagne si stiano colorendo troppo, copritele con un foglio di alluminio.]


Cosa a me oscura fino a poco tempo fa, broccoli e cavoli in genere [Brassica oleracea] in passato erano considerati un ottimo rimedio contro le sbornie, sia mangiati prima, per prevenire, sia consumati dopo, tanto che esisteva un detto a loro associato che così recitava 'affinché non sia troppo fastidiosa l'ebbrezza'. Questa credenza è legata ad una leggenda greca, secondo la quale un principe di Tracia, Licurgo, un giorno decise di distruggere le sue vigne, offendendo a morte Dioniso. Questo, iracondo, legò il principie ad un ceppo, il quale si mise a piangere disperato e dalle sue lacrime nacquero cavoli. Per questo si pensava che tra la vite e i cavoli non scorresse proprio buon sangue. 
Non so voi, ma io ritengo piuttosto arzigogolato il legame tra la leggenda e le presunte proprietà antisbronza dei cavoli. A parte ciò, è un alimento ricco di  fosforo, calcio, iodio, vitamine del gruppo C ed isotiocianati,  composti aromatici contenenti zolfo che, oltre a conferire il tipico odore pungente, secondo alcune ricerche mediche sarebbero preziosissimi nella prevenzione ai tumori. Quindi, anche se non profumano proprio di violetta, direi che val la pena mangiare cavoli a volontà.

25 commenti:

  1. che belle lasagnette meg, evviva i cavoli!!

    RispondiElimina
  2. Sono finita qui per caso ed ho trovato un bel blog dove prendere spunti per tante belle ricette!!!
    Mi sono aggiunta ai tuoi followers, cosi non ti perdo di vista.
    Se ti va passa a trovarmi, sei la benvenuta.
    LaMagicaZucca

    RispondiElimina
  3. Davvero buonissime. Queste le te le copio sicuramente :)

    Buonn pomeriggio

    RispondiElimina
  4. E' un saluto a dir poco irresistibileeeeeeee, Meg, complimenti davvero!!!Sono entusiasta di questa ricetta, adoro i broccoli!!!Un bacio!

    RispondiElimina
  5. L'inverno non è decisamente la mia stagione, sono troppo freddolosa e amante della luce. Però i broccoli saranno una delle poche cose che rimpiangerò, li adoro. Un saluto davvero ricco e gustoso con queste lasagne :) Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  6. bellissime queste lasagne.. Poi ho recentemente scoperto la mia passione per i broccoli *_*

    RispondiElimina
  7. l'inverno già mi manca, guarda! qui a Roma sembra maggio, accidenti! io amo l'inverno, il freddo, il buio e... i broccoli e/o cavoli!
    queste lasagne sono un'eccellente modo di salutare il grande generale! buonissime! ottima idea quella dei pinoli!

    RispondiElimina
  8. Anche io qualche tempo fa ho fatto un pesto di broccolo, mi piace un sacco....bella la versione con le lasagne!

    RispondiElimina
  9. che bello questo piatto,e molto invitante il pesto di broccolo.
    A me l'inverno ha lasciato ancora un po' di influenza, ma spero passi in fretta. A me l'inverno piace, ma poi sono felice quando arriva la primavera.
    un bacione
    sabina

    RispondiElimina
  10. Queste lasagne sono favolose !!

    RispondiElimina
  11. buonissima questa lasagna bianca ai broccoli! davvero invitante e gustose! mi piace!

    RispondiElimina
  12. Ciao e complimenti..
    Mi piace l'idea di salutare l'Inverno ....poi con questo piatto ...io adoro i broccoli...Bellissima e golosa ricetta davvero...e complimenti per le foto
    Insomma BRAVISSIMA!!!!Da oggi ti seguo anch'io con vero piacere!

    RispondiElimina
  13. Bisognava approfittarne assolutamente perché devono essere buonissime! Anche io sono alle prese con la fine delle "scorte" invernali...mica si butta niente, quindi sabato scorso zuppa di ceci e funghi! Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Troppo buone queste lasagne!!!!!

    RispondiElimina
  15. Ormai ho salutato anche io l'inverno. In giardino ho piantato le prime viole, ma gialle ;-)

    Ottima ricetta, sicuramente gustosissima!
    Un'abbraccio

    RispondiElimina
  16. Che buone queste lasagne!!!! hai proprio ragione ogni inverno ne esce offeso con l'arrivo della primavera... a me alla fine piacciono tutte e quindi nn saprei scegliere :P
    un bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  17. Io amo tutte le stagioni e mi piacciono molto i prodotti legati ad un determinato periodo.
    I broccoli sono la mia passione e le tue lasagne molto golose!
    Baci

    RispondiElimina
  18. Che buone le tue lasagne, l'inverno non mi dispoiace, ma la primavera è tutta un altra storia...mi mette di buon umore ;)

    RispondiElimina
  19. dobbiamo fare alla svelta a dare addio all'inverno fa gia molto caldo, delle gran belle lasagne :-)

    RispondiElimina
  20. Mai fatto il pesto di broccoli e queste lasagne per me sono una vera novità...Da provare!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  21. Non sapevo che i cavoli aiutassero contro le sbornie...ne sai sempre una piu' del diavolo. Questo periodo e' per me il migliore...posso trovare sia le prime verdure primaverili che le ultime invernali come broccoli, catalogna, cime di rapa, bieta.
    Quindi viva queste lasagne!! sai che non ho mai fatto il pesto con i broccolo?

    RispondiElimina
  22. il tuo discorso è ineccepibile. Anche se non amo l'inverno e le sue temperature penso che sia indispensabile alla natura (uomini compresi!) per un riposo rigeneratore, in attesa delle "esplosioni" primaverili. Le tue lasagne sono assolutamente senza stagione! Chi l'ha detto che i broccoli si possono mangiare solo in inverno?
    Belle e buone! Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. che buona lasagna !!deve essere molto gustosa!buona domenica...un abbraccio!

    RispondiElimina
  24. un degno saluto...buonissima!!
    ciaoo

    RispondiElimina
  25. Hai ragione, sai? Appena il tepore primaverile inizia a scaldare l'aria si va incontro alla bella stagione corpo e anima e nessuno si ricorda più del povero, vecchio inverno che ci si lascia alle spalle :-) Eppure anche l'inverno ci regala momenti bellissimi: serate con la famiglia riunita accanto al caminetto, Natale... e chi più ne ha più ne metta. Siamo proprio degli ingrati, a liquidarlo così! Hai avuto un'idea carinissima, a salutarlo con un piatto così appetitoso;-)

    RispondiElimina